Vescovi della Metropolia e docenti dell’Istituto ‘don Tonino Bello’ insieme in assemblea

AVVISO DEL 29/04/2019
29 Aprile, 2019
AVVISO DEL 04/06/2019
4 Giugno, 2019

Vescovi della Metropolia e docenti dell’Istituto ‘don Tonino Bello’ insieme in assemblea

tratto da Portalecce.it

Un incontro residenziale e non la consueta assemblea dei docenti dell’Issrm “Don Tonino Bello” di Lecce, con un’agenda di lavoro più impegnativa, si è tenuto venerdì 26 e sabato 27 aprile presso l’Oasi dei Santi Martiri Idruntini a S. Cesarea Terme.

 

L’ Istituto a dimensione interdiocesana, comprendendo l’intera Metropolia di Lecce, apre orizzonti a  nuove e più impegnative aspettative, idonee per un servizio più mirato nei confronti delle Chiese salentine ed del territorio del Salento.   Un invito accolto dal personale docente che, nella prima parte, ha presentato la disciplina, illustrando il proprio metodo di insegnamento. Non solo esposizione, ma ricerca di obiettivi condivisi per il miglioramento dei significativi risultati già raggiunti e per il superamento, ovviamente, delle criticità evidenziate.

Nella seconda parte dell’incontro si è focalizzata l’attenzione sulla nuova rivista unitaria dei quattro Issrm Pugliesi, a cadenza semestrale, dal titolo “La convivialità delle differenze” omaggiando, ancora una volta, il nostro don Tonino Bello, a cui l’Istituto è dedicato.

Un finale a sorpresa e molto gradito la presenza dei cinque vescovi della Metropolia, mons. Michele Seccia il metropolita, mons.Donato Negro per l’arcidiocesi di Otranto, mons. Domenico Caliandro per l’arcidiocesi di Brindisi-Ostuni, mons. Vito Angiuli per la diocesi Ugento-Santa Maria di Leuca e mons. Fernando Filograna per la diocesi di Nardò-Gallipoli, insieme a ‘confermare’ e a suggellare il cammino metropolitano dell’Istituto.

Momento di ascolto e di confronto sulle proposte di possibili nuove offerte formative, seguiti da momenti di condivisione fraterna nella ‘convivialità’ delle competenze, con una maggiore consapevolezza sia della propria responsabilità formativa, sia del cammino in comunione dell’Issrm “Don Tonino Bello”, luogo dove sensibilità culturale e sensibilità religiosa si incontrano per elaborare forme di servizio qualificato per la Chiesa e per il Salento.